Shakshuka di porri

Dopo la versione originale con pomodori e quella green con spinaci e feta ecco la versione più invernale di questo piatto che abbiamo scoperto durante il nostro viaggio a Tel Aviv. Una ricetta che si può servire in tavola direttamente nel tegame per il perfetto pranzo della domenica. Ricordati di accompagnarla con del pane fragrante.

Ingredienti per 4 persone

2-3 porri, 500 g circa
4 uova
2 spicchi di aglio
1 peperoncino fresco
1 cucchiaino di cumino
coriandolo fresco
olio evo
sale
pepe

PROCEDIMENTO

Rosola in una padella ampia antiaderente gli spicchi di aglio con abbondante olio e i semi di cumino ridotti in polvere con un mortaio, aggiungi i porri tagliati a rondelle molto sottili e cuoci a fuoco medio facendo attenzione che non brucino, aggiungi un goccio di acqua, sale e porta a cottura finché la consistenza sarà cremosa. A metà cottura aggiungi il peperoncino fresco tagliato a rondelle e i gambi di coriandolo tritati. Con un cucchiaio crea nei porri quattro cavità, rompi in ognuna un uovo, salalo e porta a cottura mescolando leggermente il bianco con i porri circostanti. Servi con abbondanti foglioline di coriandolo e una macinata di pepe. A piacere puoi aggiungere anche della feta sbriciolata.

Lo sapevi?

Puoi provare questa ricetta con altre verdure, l’importante è che siano di stagione. Pomodori, melanzane, zucchine, zucca…

Le spezie fanno la differenza e ti portano direttamente nella cucina mediorientale.

Lo sapevi?

Puoi provare questa ricetta con altre verdure, l’importante è che siano di stagione. Pomodori, melanzane, zucchine, zucca…

Le spezie fanno la differenza e ti portano direttamente nella cucina mediorientale.