Torta di carciofi

Oggi ti facciamo scoprire una nuova ricetta della Famiglia Missoni: la Torta di carciofi. Il ripieno è fatto praticamente solo di questa verdura, quindi è importante sceglierla molto bene. Acquista solo carciofi sodi, carnosi e con le punte chiuse. Il gambo deve apparire lungo e duro e il punto di taglio non deve essere nero.
Altro segreto di questa ricetta è la preparazione della pasta matta: un impasto a base di farina, acqua e olio che viene solitamente utilizzato come base per torte salate e strudel. Servono ingredienti semplici e prepararla è facile, per questo è perfetta per ricette dell’ultimo minuto.
Il servizio di piatti che vedi nelle foto fa parte dell’archivio di Famiglia: Missoni Home by Richard Ginori. Buon appetito!

Ingredienti per 6 persone

PER IL RIPIENO
4-5 carciofi
25 g parmigiano grattugiato
prezzemolo
aglio
mezzo limone
olio evo
sale

PER LA PASTA MATTA
300 g farina bianca
150 ml acqua6 cucchiai olio evo
sale

pangrattato

PROCEDIMENTO

Per prima cosa pulisci e cuoci i carciofi.
Ricordati di conservare anche la parte superiore dei gambi.

Una volta tiepidi taglia a pezzetti i carciofi e condiscili con il prezzemolo tritato finemente insieme ad uno spicchio di aglio. Aggiungi anche il parmigiano grattugiato amalgamando bene tutti gli ingredienti.

Ora puoi preparare la pasta “matta”: in una ciotola unisci alla farina l’olio, un pizzico di sale e l’acqua tiepida. Lavora il tutto con una frusta e poi con le mani fino ad ottenere una pasta molto elastica. Stendi metà della pasta aiutandoti con un mattarello, deve essere molto sottile, quasi trasparente.

Ungi con olio e cospargi di pangrattato una tortiera da 22 cm di diametro, oppure utilizzane una antiaderente. Rivesti lo stampo tagliando l’eccedenza dei bordi e distribuisci omogeneamente il composti di carciofi. Con l’altra metà di pasta stendi con il mattarello un altro strato sottile e ricopri bene tutta la superficie della torta, unisci aiutandoti con le dita il il bordo le due paste.

Cuoci in forno già caldo a 190°C per circa 40 minuti, finché ben dorata. Servi tiepida.

Lo sapevi?

Lo sapevi?