UNA RICETTA DI SERGIO E MONICA, FOUNDER DI PIJAMA

Tagliatelle al ragù

I ragazzi hanno saputo destreggiarsi abilmente in cucina. Sergio, preciso e meticoloso ha preso da subito le redini e Monica, che cercava in tutti i modi di aiutare veniva controllata a vista. E’ sempre bellissimo vedere come una coppia si comporta in cucina, quali sono i feeling e i ruoli che si prendono. Monica e Sergio ci hanno fatto divertire e ci hanno estasiati con questa ricetta. Divertitevi anche voi a cucinarla in coppia e fateci sapere il risultato.

Ingredienti per 4 persone

PER LE TAGLIATELLE
3 uova fresche “grandicelle”
300 g farina di grano tenero 00

PER IL RAGU
450 g cartella di manzo 
450 g polpa di coscia di maiale
220 g pancetta di maiale
80 g cipolla
80 g sedano
80 g carota 
140 g concentrato di pomodoro
1 bicchiere scarso di vino bianco
1 bicchiere di latte intero
olio
burro
sale
pepe
mazzetto profumato (alloro, salvia, rosmarino)

PROCEDIMENTO

PER LE TAGLIATELLE
In una ciotola rompi le uova e aggiungi la farina. Inizia ad impastare con le mani per poi continuare su un tagliere.
Stendi la pasta fino a che non avrai ottenuto un impasto “duro”. Avvolgi l’impasto in un panno e lascialo riposare in frigorifero. Dopo mezz’ora stendi la sfoglia con un mattarello su un piano ruvido. Tira la pasta fino a quando sarà fine e compatta, utilizza la farina sul piano per non farla attaccare. Arrotola la pasta su se stessa e taglia il rotolo in tante fettine (5-7 mm). Srotola le fettine e lascia riposare per qualche minuto le tue tagliatelle sul piano infarinato.

PER IL RAGU
Trita finemente le verdure e la pancetta. Taglia le carni con il coltello in maniera grossolana.
In una pentola di terracotta aggiungi il burro, il mazzetto di aromi e la pancetta.
Quando il burro è sciolto aggiungi le verdure, continuando a rosolare aggiungi anche il manzo e il maiale rosolando a fuoco medio/alto. Sfuma con il vino bianco, abbassa la fiamma e aggiungi il concentrato di pomodoro, allunga con del brodo e a fine cottura aggiungi il latte.
Cuoci per almeno 4 ore aggiungendo il brodo di tanto in tanto e aggiusta di sale.
Se il profumo degli aromi è troppo intenso puoi togliere il mazzetto a metà cottura.
Cuoci le tagliatelle in abbondante acqua salata per pochissimi minuti.
Toglile dall’acqua non appena riprenderà il bollore quando “sono ancora belle dure”. Servi con abbondante ragù e con parmigiano a seconda dei gusti.

Lo sapevi?

Lo sapevi?