Yakitori di pollo con riso e anacardi

Un elettrodomestico può cambiarti la vita? Sì.
Tra le poche carni che mangiamo c’è il pollo ma non sempre è facile valorizzarne sapore e consistenza, a maggior ragione se è un pollo nostrano e di ottima qualità. Abbiamo deciso di provare a fare in casa gli Yakitori, i tipici spiedini giapponesi, sperimentando una cottura che sognavamo di poter fare da tempo: sottovuoto a bassa temperatura. La cottura a bassa temperatura è stata una delle innovazioni più importanti in cucina e finalmente non è solo praticabile a livello professionale, ma con il nostro forno a vapore combinato Miele possiamo finalmente farla a casa con la massima semplicità proprio perché grazie alla cottura a vapore si riesce ad avere un perfetto controllo anche delle temperature inferiori ai 100°C.
Con questo metodo si ottengono risultati eccezionali, impossibili da raggiungere con altri tipi di cotture tradizionali: il cibo mantiene sapore, consistenza e succhi in modo incredibilmente perfetto.
Cuocere i bocconcini di pollo in questo modo ci ha permesso di avere una carne morbidissima e succosa, il resto è stato ancora più semplice: bastano la marinatura e una veloce rosolata in padella prima di servire. Il risultato è da svenire e ti senti subito un cuoco pro!

Ingredienti per 4 persone

800 g bocconcini di pollo
4 cipollotti
1 peperone verde
1 lime
40 ml salsa di soia
30 ml mirin (una sorta di sake dolce)
30 ml sake
2 cucchiai zucchero di canna
3 cm zenzero
50 g anacardi
150 g riso basmati
olio evo
pepe

PROCEDIMENTO

Per prima cosa prepara la marinatura mescolando la salsa di soia con il mirin, il sake e lo zucchero di canna.
Metti i bocconcini di pollo in un sacchetto per il sottovuoto, aggiungi la marinatura, la scorza di lime e lo zenzero tagliato a pezzetti. Una volta chiuso il sacchetto utilizzando il cassetto per il sottovuoto Miele al terzo livello di potenza cuoci il pollo in forno a vapore a 65°C per 1 ora e 45 minuti.
Quando il pollo è pronto puoi preparare gli yakitori alternando sugli spiedini alla carne pezzetti di peperone verde e cipollotto. Conserva la parte verde dei cipollotti che userai per condire il riso basmati.
Prima di rosolare gli spiedini cuoci il riso basmati a vapore. Mettilo in una teglia non forata con acqua in rapporto 1:1,5 e aggiungi il sale, inforna e imposta il programma per la cottura del riso. Il risultato sarà perfetto.
In una padella antiaderente leggermente unta con olio rosola bene gli spiedini su tutti i lati spennellandoli con la marinatura precedentemente avanzata finché ben coloriti. Aggiusta di sale.
Servi gli spiedini con il riso basmati condito con olio, anacardi tostati e cipollotto fresco tagliato a rondelle sottili.

Lo sapevi?

Lo sapevi?