Williamsburg (NYC): la nostra guida.

12 giugno 2016

New York è il primo viaggio che abbiamo fatto insieme sei anni fa, ricordiamo come fosse ieri le vie in cui passeggiavamo, i posti in cui pranzavamo e il nostro appartamentino nell’East Willage. C’era solo una piccola differenza: non esisteva ancora GNAMBOX e non utilizzavamo i social network così tanto come ora. Oggi il nostro modo di viaggiare è cambiato totalmente e tornare in quella che per sei anni abbiamo definito la nostra città del cuore è stato per noi importante e soprattutto una grande sfida.

Questa volta abbiamo deciso di non stare a Manhattan ma a Williamsburg (Brooklyn) in un appartamento. Posizione perfetta, a due fermate di metro da Union Square (Manhattan) e immersi in un’altra dimensione. Tranquilla, rilassata e non turistica.

Siamo arrivati verso le sette di sera, giusto il tempo di raggiungere casa, lasciare le valigie e salire subito sul tetto a vedere il tramonto dietro ai grattacieli di Manhattan. Uno dei vantaggi di stare a Brooklyn è che hai la miglior vista sullo skyline più famoso del mondo. Salire sui tetti dei palazzi poi è facilissimo e per noi entusiasmante: basta schiacciare la lettera R tra i bottoni dell’ascensore ed il gioco è fatto.

Come sempre abbiamo cercato di vivere la città come locals, ascoltando i consigli delle persone, incontrandone altrettante e volendo scoprire tutti i posti che ci avevano incuriositi sui social. L’energia che si respira è davvero inspiegabile così come la sensazione che si prova girando per la città. I posti che vogliamo consigliarvi sono davvero tantissimi quindi iniziamo a raccontarvi il quartiere di Williamsburg: la vera scoperta della nostra vacanza.

 

Eat & Drink


Dépanneur
Una via di mezzo tra un piccolo alimentari e un caffè dove puoi trovare una selezione di vari prodotti eccellenti locali e non. Gli ingredienti sono di altissima qualità, nel banco frigo puoi trovare della buonissima granola con yogurt oppure dei sandwich o dolcetti davvero ottimi. Il caffè è quello di Toby’s Estate e inoltre puoi trovare una selezione di oggetti e prodotti davvero super come salse, saponi, libri e barattoli. Ci siamo andati diverse volte sia per colazione che per degli spuntini pomeridiani.
242 Wythe Ave, Brooklyn

Cafe Mogador
Questo posto ce lo ha consigliato Brett e qui abbiamo fatto il nostro primo pranzo e possiamo dire che è stato un ottimo inizio. La cucina è marocchina e noi ci siamo lasciati tentare da hummus, falafel, crema di melanzane e cous cous… il menu è davvero ampio e il locale super carino, se c’è posto siediti nel giardino d’inverno sul retro.
133 Wythe Ave, Brooklyn

new-york-williamsburg-dove-mangiare-06
new-york-williamsburg-dove-mangiare-09

Toby’s Estate Coffee
Questo cafè ci ha creato una nuova dipendenza, quella al Masala Chai Latte. Per noi è stata una delle scoperte di questo viaggio: un mix di té indiano, spezie e latte di soia servito freddo con ghiaccio. Cercheremo sicuramente di farlo anche a casa ma nel frattempo ti consigliamo di andarci! Nel retro hanno un laboratorio dove tostano il caffé a vista e la qualità è evidente, inoltre davanti a Toby’s Estate ci sono sempre skater boys e modelli 🙂
125 N 6th St, Brooklyn

The Ides
Tra i nostri obiettivi c’era quello di scoprire il mondo dei rooftop e non potevamo che iniziare da quello del Wythe Hotel, a due passi dal nostro appartamento… lo spettacolo è indescrivibile! Entri nell’hotel, ti accompagnano all’ascensore e ti ritrovi in un ampio bar completamente vetrato che affaccia sull’East River svelando davanti a te tutta la bellezza di Manhattan. L’emozione è indescrivibile ma possiamo dirti che questo è solo l’inizio.
@Wythe Hotel, 80 Wythe Ave, Brooklyn

Diviera Drive
Da questo posto ci siamo passati mille volte ma purtroppo non lo abbiamo provato. L’atmosfera è davvero unica, tavoli all’aperto, lucine appese, grandi piante e una barca parcheggiata nel cortile. Il mood è davvero rilassato. Diviera è rimasto nella nostra “to do list”.
131 Berry St, Brooklyn

Brooklyn Winery
Non pensavamo che si potesse fare del vino in città. A New York è possibile e sono geniali nel farlo proponendo il mix perfetto tra un’azienda vinicola e un locale dove proporre al meglio i propri prodotti. Abbiamo visitato questa cantina e conosciuto uno dei soci che ci ha raccontato un po’ la loro storia e fatto degustare diverse etichette. Le uve arrivano tutte dallo stato di NY o dalla California e vengono lavorate in loco. I vini ci hanno davvero sorpreso e l’ambiente è super accogliente.
213 N 8th St, Brooklyn

new-york-williamsburg-dove-mangiare-43
new-york-williamsburg-dove-mangiare-13

Cafe Colette
Siamo stati catturati dall’atmosfera di questo cafè: alcuni tavolini all’esterno, un piccolo giardino e la giusta magia che ci ha fatti fermare. La cucina è semplice, americana e contemporanea con prodotti locali e varie influenze sia europee che sudamericane. Anche i cocktail meritano.
79 Berry St, Brooklyn

Roebling Tea Room
Questo è uno dei posti che abbiamo preferito, a parte la bellezza degli interni abbiamo finalmente mangiato una power bowl! Una della nuove tendenze infatti è proprio quella di proporre dei piatti completi e ben equilibrati all’interno di grandi ciotole. Dopo averne viste un sacco su Instagram per mesi abbiamo finalmente potuto ordinarne una qui! Ringraziamo Thomas per avercelo segnalato!
143 Roebling St, Brooklyn

new-york-williamsburg-dove-mangiare-19
new-york-williamsburg-dove-mangiare-18
new-york-williamsburg-dove-mangiare-16

Blue Bottle Coffee
Questo café rimarrà per sempre nei nostri ricordi perché è qui dove ci siamo dati appuntamento con Dan Churcill, uno dei personaggi food internazionali che più seguiamo. Di origini australiane sta ora lavorando a diversi progetti a New York tra libri, tv show e ristorazione. L’occasione è stata perfetta e siamo davvero felicissimi di averlo incontrato, di aver chiacchierato un sacco e parlato di progetti futuri! Devi assolutamente seguirlo anche tu e se capiti al Blue Bottle ordina un espresso, qui abbiamo bevuto il migliore!
160 Berry St, Brooklyn

new-york-williamsburg-dove-mangiare-24
new-york-williamsburg-dove-mangiare-30

Reynard
Il Wythe Hotel è uno dei posti più cool del momento, non solo per dormire ma in generale per l’atmosfera che lo circonda. Spesso sede di eventi culturali e artistici è davvero un esempio innovativo, giovane e assolutamente informale di ospitalità. Con la nostra amica Leiti Hsu, fondatrice del progetto GoJourney, siamo andati a fare colazione e dalle foto puoi immaginare il nostro entusiasmo. Omelette, Dutch pancake e Scrumble eggs con salsiccia. Da ripetere!
@Wythe Hotel, 80 Wythe Ave, Brooklyn

new-york-williamsburg-dove-mangiare-32
new-york-williamsburg-dove-mangiare-34

MatchaBar
La parola svela già tutto, il cuore di questo progetto creato da due fratelli è il matcha. Proposto in ogni modo la loro mission è “bring matcha to the people”. Devi assaggiare una delle loro specialità: dal matcha latte, all’ice matcha tea oppure un homemade plumcake.
93 Wythe Ave, Brooklyn

Kinfolk 90
Anche questo cafè ricavato in un garage era vicino al nostro appartamento e un giorno passando ci siamo sentiti chiamare, erano Lukas e Steve di Jarry Magazine, un nuovo progetto editoriale food made in Brooklyn che seguiamo e sosteniamo fin dall’inizio. L’incontro casuale è stato bellissimo, una di quelle cose che ti fa sentire a casa e chiacchierare con loro è stato davvero piacevole e illuminante, speriamo presto di organizzare qualcosa insieme al loro team. Ai civici a fianco puoi trovare un negozio di abbigliamento super carino (The Kinfolk Store), e al numero 94 la loro proposta del mondo cocktail.
90 Wythe Ave, Brooklyn

Dopo qualche giorno ci siamo accorti che eravamo circondati da posti stupendi e da una magica energia fatta da persone carine, disponibili e sempre sorridenti. Ovunque ti giri è difficile trovare dei posti “brutti” forse perché la concorrenza è davvero alta o forse semplicemente perché le persone lo fanno con passione. Insomma davvero tutto diventa una fonte d’ispirazione e i nostri consigli sono solo una piccola parte di quello che c’è da fare!

new-york-williamsburg-dove-mangiare-10
new-york-williamsburg-dove-mangiare-14
new-york-williamsburg-dove-mangiare-35

Lilia Cafè
Questo ristorante, aperto dall’aperitivo a cena è davvero bellissimo! Durante il giorno c’è una piccola parte dedicata alla colazione con caffetteria e qualche dolcetto. Nel frattempo nel laboratorio vedi preparare pasta fresca e altre meraviglie.
569 Union Ave, Brooklyn

Sauvage 
Aperto da una sola settimana abbiamo voluto provare questo ristorante a dir poco bellissimo dove abbiamo conosciuto anche la chef, una ragazza californiana di origini asiatiche. La cucina è davvero di altissimo livello e presto saranno aperti anche per colazione, pranzo e brunch. Nel frattempo se non vuoi fermarti per cena puoi servirti all’angolo take-away direttamente da una finestra della cucina che affaccia sulla strada. Il bellissimo bancone non è un caso, anche la lista dei cocktail è notevole, il proprietario è lo stesso di Maison Premiere.
905 Lorimer St, Brooklyn

new-york-williamsburg-dove-mangiare-37
new-york-williamsburg-dove-mangiare-38

Five Leaves 
A due passi da Sauvage c’è anche questo café davvero bellissimo dove vale la pena fare una sosta in una qualsiasi ora della giornata.
18 Bedford Ave, Brooklyn

ESH
Un rooftop dove meno te lo aspetti, l’ascensore è lo stesso di Urban Outfitters ma se ti fermi all’ultimo piano ti ritroverai in uno di quei tetti che tante volte hai visto in foto. Se non arrivi tardi puoi anche mangiare, la specialità è la griglia!
98 N 6th St, Brooklyn

 

Shop & market

Come sai allo shopping non sappiamo rinunciare e qui dobbiamo ammettere che è davvero difficile resistere (meglio ancora se il cambio è favorevole). Dagli store più conosciuti come American Apparel o Urban Outfitters a negozietti davvero unici che una volta a casa rimpiangerai.

Mociun
Questo è il nostro negozio preferito in assoluto, avremmo comprato tutto ma ci siamo dovuti trattenere per una questione di spazio in valigia ma fortunatamente c’è il loro e-commerce. Ceramiche per la casa, tazze, piatti e vasi. Noi abbiamo preso due ciotole dove potremo preparare le nostre smoothie bowl al mattino e due tazze da caffé davvero stupende!
224 Wythe Ave, Brooklyn

People of 2morrow
Tra le nuove tendenze abbiamo sentito molto l’influenza che noi definiamo “LA Style”, e questo negozio ne è uno degli esempi più eclatanti.
65 Franklin St, Brooklyn

new-york-williamsburg-dove-mangiare-28
new-york-williamsburg-dove-mangiare-39

Homecoming 
Questo shop dove ci ha portati Edo, è davvero super. Tre amici hanno unito le forze per dare vita alle loro passioni: caffè + fiori + riviste. Tra i prodotti di punta le air-plants che non abbiamo acquistato per paura che non resistessero al viaggio in aereo ma che inizieremo a cercare anche qui. Cosa sono? Delle piante che vivono senza terra!
107 Franklyn St, Brooklyn

Gentry
Quando mancano poche ore alla partenza e pensi che ormai la valigia sia chiusa è inevitabile che capiti nel negozio che fa al caso tuo. La selezione di vestiti e dei prodotti per il corpo è davvero super!
108 N 7th St, Brooklyn

Da non perdere i negozi di antiquariato, modernariato e “chincaglierie” varie. Sono davvero stupendi e trovi ovviamente oggetti a cui non saprai resistere, forse per gli americani è tutto normale ma per noi sono tutte quelle cose che fanno parte dell’immaginario USA e che ci fanno impazzire. Tra questi ti segnaliamo:

Brooklyn Junk
Un grande magazzino pienissimo dove puoi trovare oggetti molto interessanti come vecchi contenitori, bottiglie in vetro, insegne o – se sei un appassionato – anonime foto d’epoca a 0.30$.
567 Driggs Ave, Brooklyn

new-york-williamsburg-dove-mangiare-03
new-york-williamsburg-dove-mangiare-04
new-york-williamsburg-dove-mangiare-11
new-york-williamsburg-dove-mangiare-26

Re Pop 
Vicinissimo a Roebling Tea Room questo negozio merita una visita. I pezzi sono di dimensioni abbastanza importanti, quindi non adatti da acquistare se sei in viaggio; puoi benissimo visitare questo spazio per pura ispirazione!
143 Roebling St, Brooklyn

Williamsburg Artists & Fleas 
Solo durante il weekend questo garage apre le sue porte con un’offerta davvero interessante che spazia dal vintage al design fino ad arrivare al modernariato. Noi ce lo siamo persi perché lo abbiamo scoperto passando un giorno in settimana… ricordati di metterlo nel tuo programma!
70 N 7th St, Brooklyn

I supermercati sono assolutamente da visitare. Se sei appassioanto come noi qui potrai trovare molti prodotti che in Italia non trovi come ad esempio spezie, salse, burro di arachidi e mandorle fatti al momento direttamente da te, bevande e snack a non finire. Potresti uscire con tantissime borse piene!

new-york-williamsburg-dove-mangiare-02
new-york-williamsburg-dove-mangiare-49

Ecco gli indirizzi da non perdere: il Brooklyn Harvest Market (25 N 5th St, Brooklyn) che potrebbe essere il nostro tipico supermercato e The Garden (921 Manhattan Ave, Brooklyn) la versione newyorkese dei nostri negozi biologici che ovviamente si chiamano “organic”.

È qui dove abbiamo fatto la spesa per la cena che abbiamo preparato una sera a casa del nostro amico Edoardo. Il suo appartamento è da sogno: mattoni a vista, ultimo piano e vista su Manhattan. Ovviamente provvisto delle famose scale di emergenza in ferro alle quali accedi dalla finestra.

new-york-williamsburg-dove-mangiare-40
new-york-williamsburg-dove-mangiare-41
new-york-williamsburg-dove-mangiare-42

La cena è iniziata con un aperitivo sul tetto aspettando il tramonto e poi tutto a tavola, è stata l’occasione per incontrare diversi amici che seguivamo solo sui social: Alex Kristofcak, Daniel Bersohn, Jake Cohen, JiaJia Fei e Christine Banawa. Un’altra esperienza che non dimenticheremo mai e che ci ha fatti sentire a casa.

1

new-york-williamsburg-dove-mangiare-25

2

new-york-williamsburg-dove-mangiare-07

3

new-york-williamsburg-dove-mangiare-05

4

new-york-williamsburg-dove-mangiare-15

5

new-york-williamsburg-dove-mangiare-17

6

new-york-williamsburg-dove-mangiare-48

7

new-york-williamsburg-dove-mangiare-21

8

new-york-williamsburg-dove-mangiare-22

9

new-york-williamsburg-dove-mangiare-23

10

new-york-williamsburg-dove-mangiare-27

11

new-york-williamsburg-dove-mangiare-31

12

new-york-williamsburg-dove-mangiare-33

 

Raccontare con parole e foto quello che abbiamo vissuto è davvero difficile ma speriamo di essere riusciti a far emergere tutta l’energia di Williamsburg. Ovviamente il nostro racconto di viaggio non finisce qui. Scopri in questo articolo i migliori ROOFTOP della grande mela e qui tutti gli indirizzi di Manhattan!