New York City Rocks.

1 agosto 2016

New York è sempre come la prima volta. Riesce immancabilmente a emozionarti, stupirti, divertirti e finisce sempre per rapirti il cuore. È una città in cui ci sentiamo a casa, in cui ci sembra di aver sempre vissuto, non ci spieghiamo il perché ma è così. Scrivere una guida su New York potrebbe essere una delle cose più complicate al mondo, ecco perché, come sempre, quello che ti raccontiamo e suggeriamo è solamente quello che abbiamo provato e vissuto davvero. Sono i posti che abbiamo cercato, scoperto per caso o grazie a qualche amico. Dopo la guida su Williamsburg, quartiere dove abbiamo deciso di avere base nell’ultimo nostro viaggio, e la selezione dei migliori rooftop della città ecco il nostro racconto di Manhattan.

Prima di iniziare vogliamo solo dirti che fare una selezione delle immagini è stata un’impresa davvero ardua. Ne trovi moltissime anche su Instagram cercando #gnamboxinNYC

Eat, Drink & Coffee

Una cosa pazzesca di New York City sono i caffè, aperti tutto il giorno con menu differenti in base all’ora. Variano dalla colazione al pranzo fino ad arrivare alla cena passando per piatti cult che invece sono “all day long”, è la formula più diffusa perché si può mangiare ad ogni ora ed è la tipologia di posti che più ci manca quando torniamo a Milano. Ognuno con la sua personalità, ottimo cibo e personale davvero super!

Cafe Henrie
Questa era la prima tappa della nostra To Do List. Siamo letteralmente impazziti e il Cafe Henrie è entrato subito nel nostro cuore. Il menu curato da Camille Becerra (chef che amiamo tantissimo e seguiamo da tempo su Instagram) ed è davvero incredibile. Qui abbiamo mangiato il miglior avocado toast della nostra vita e la nostro prima power bowl.
116 Forsyth Street, Lower East

Le power bowl sono la nuova tendenza! Grandi ciotole in cui comporre piatti completi, equilibrati e bellissimi da vedere. Le troverai spesso in menu e non potrai fare a meno di assaggiarle.

The Butcher’s Daughter
Questo caffè è un’istituzione, l’atmosfera è davvero bella e ti senti subito un vero newyorkese. Le persone che abbiamo visto qui erano tutte super cool e bellissime. In menu quasi tutti piatti vegetariani, tantissimi juice (assolutamente da provare e copiare a casa) e immancabili sandwich, avocado toast e bowl!
19 Kenmare Street, NoLita

Two Hands Cafe
Lo abbiamo visto tantissime volte postato su Instagram e ci ha incuriositi sin dalla prima foto. La colazione è davvero ottima e potrai scegliere tra oatmeal, smoothie e caffè filtrati. Il luogo giusto dove iniziare al meglio la tua giornata.
164 Mott Street, NoLita

guida-nyc-manhattan-01
guida-nyc-gnambox-01
guida-nyc-manhattan-35
guida-nyc-manhattan-04
guida-nyc-manhattan-05
guida-nyc-gnambox-02

Happy Bones
Non vogliamo ripeterci ma anche da Happy Bones non potevamo non fare uno stop anche giusto per un coffe to go da bere per strada. L’interno è molto piccolo ma i silver balloons appesi accanto alla cassa fanno la differenza. Non perderti il super murales Avocad’ho starring Homer Simpson tra Kenmare e Mulberry Street.
394 Broome Street, NoLita

Con il caffè ci si è aperto un altro mondo, e per caffè intendiamo un po’ tutte quelle bevande che puoi ordinare nei classici bicchieroni scegliendo la “size”. Se le parole filtrato, cold brew, iced ti dicono qualcosa a New York potrai impazzire. La “mania” per i caffè impazza e potrai scegliere infinite varianti fino ad arrivare agli ottimi Masala Chai Latte o il Matcha Latte.

Cafe Gitane
Quale scegliere? Quello originale all’interno del Jane Hotel o quello fotografatissimo in Mott Street? Noi abbiamo optato per il primo e ci siamo lasciati coinvolgere nella bellissima atmosfera dell’hotel ma entrambe le scelte andranno benissimo!
@The Jane Hotel, 113 Jane Street, West Village

Seamore’s
Hai voglia di pesce? Questo è il posto che fa per te. Su una grande parete troverai indicati i pesci freschi del giorno e dal menu puoi scegliere tacos, burger oppure ceviche, insalate o poke. Le patatine fritte necessitano una ola, così come il fritto di calamari. Inutile dire che l’immagine e il mood di questo locale ci hanno affascinati molto. Forse ti consigliamo di dare un’occhiata al profilo Instagram del propietario…
390 Broome Street, NoLita

Tacombi
Anche i tacos impazzano e se proprio non resisti mangiali qui. Il posto è davvero bellissimo, sembra di essere ad una festa tex-mex con lucine appese, food truck in cui si preparano prelibatezze varie e cocktail buonissimi. Noi abbiamo accompagnato i nostri tacos ad una versione inusuale di mojito fatto con del metzcal. Di sera il locale è super chiassoso e affolato, preparati ad aspettare il tuo turno.
267 Elizabeth Street, NoLita

Jack’s wife Freda
La formula “farm to table” qui è di casa. Prodotti locali e freschi proposti in piatti super gustosi. Qui abbiamo pranzato con Daniel, un’amico local che ci ha accompagnati per la città facendoci scoprire i suoi posti preferiti.
50 Carmine Street, West Village

guida-nyc-manhattan-18
guida-nyc-manhattan-20
tacombi-nyc-tacos
guida-nyc-manhattan-32
gnambox-nyc-guida

C’è chi dice che Manhattan va vissuta dalla 14-esima in giù, noi siamo andati anche oltre ma una delle zone più belle è proprio NoLita. Passeggia per Elizabeth, Mott, Mulberry all’altezza di Broome, Kenmare e Spring e perditi lasciandoti affascinare da quello che ti sta intorno. Siamo tornati spesso in questa zona infatti molte delle nostre tappe sono nei paraggi.

Egg Shop
Questo è stato un dei locali più consigliati. Dopo aver mangiato con gli occhi i piatti di Egg Shop su Instagram abbiamo potuto finalmente sederci e ordinare il nostro pranzo: un sandwich davvero incredibile con scrumble eggs, marmellata di pomodoro e avocado e una super bowl con poached egg e cipolle caramellate. Ecco ci è venuta fame!
151 Elizabeth Street, NoLita

Baby Brasa
La storia di questo posto è divertente. Doveva aprire proprio nei giorni in cui noi eravamo in città proponendo cibo da autentica rosticceria peruviana. Un po’ per curiosità e un po’ per vedere lo chef (il super hot Franco Noriega) siamo tornati diverse volte per scoprire poi che erano in ritardo con i lavori e che avrebbero aperto più avanti. Nel frattempo se ci passi tu facci sapere com’è… cibo e non solo!
129 Allen Street, Lower East

Tiny’s and the Bar Upstairs.
Il miglior egg sandwich della vita e dei super food pancake che ci ricorderemo per un bel po’.  Questo posto è davvero bellissimo! Una piccola casa del 1800 perfettamente ristrutturata su tre livelli nel cuore di Tribeca. La cucina è davvero buona e l’atmosfera indescrivibile, nella sala sul retro c’è anche il camino e al piano superiore c’è un cocktail bar. Ovviamente i tavolini di ottone ci hanno fatto capire che ne vorremmo uno anche a casa.
135 West Broadway, Tribeca

guida-nyc-manhattan-03
guida-nyc-manhattan-08
guida-nyc-manhattan-45

Cafe Habana
Eravamo di passaggio e non abbiamo resistito. Abbiamo ordinato una pannocchia arrosto da mangiare per strada. Se ne hai occasione non perdere questo caffè in perfetto stile Cubano / Tex-Mex che ti porterà direttamente in un’altra dimensione.
17 Prince Street, NoLita

The Fat Raddish
Wow, wow, wow! Abbiamo deciso di andare a cena da The Fat Raddish perché ci era rimasto in sospeso da sei anni. È stata una cena davvero indimenticabile e abbiamo mangiato il nostro primo scotch egg. Il locale è davvero bellissimo, la cucina ottima in pieno mood “farm to table”. La prossima volta torneremo per pranzo per vederlo anche con la luce naturale.
17 Orchard Street, Lower East

Chop-Shop 
Hai voglia di cucina asiatica? Questo ristorante super easy e molto curato fa al caso tuo! Il cibo è davvero buono. Noi siamo andati in quello di Chelsea in pausa pranzo con il nostro amico Edoardo ma ce n’è uno anche vicino al Faltiron.
254 10th Ave, Chelsea

Mimi Cheng’s Dumplings
Se ami i dumpling come noi qui potresti perdere la testa. Come è nata l’idea dei fondatori? Dal fatto che nessuno avrebbe cucinato del cibo thailandese buono come la loro mamma se non loro stessi con le ricette di famiglia. Così hanno fatto! Il locale è davvero carino, contemporaneo e giovane ma soprattutto mangerai dei dumplings davvero pazzeschi. Puoi scegliere se li vuoi al vapore o alla piastra e tra vari ripieni. Qui abbiamo trovato la super bellissima ed eco-friendly Boxed Water!
179 Second Ave, East Village

guida-nyc-manhattan-13
guida-nyc-manhattan-16
guida-nyc-manhattan-34
guida-nyc-manhattan-50

Consigliarti cosa fare a New York è davvero difficile, ognuno ti direbbe cose diverse e tu ne faresti altrettante di nuove quindi il nostro consiglio è sempre quello ci accettare consigli ma vivere la città con assoluta naturalezza facendoti anche travolgere dai fatti, dagli incontri e dalla casualità. Per questo non ti diremo in quali musei andare, di rilassarti a Central Park o di andare sulla cima dell’Empire State Building. Se c’è una cosa che però devi vedere è l’High Line, uno dei progetti urbani di recupero più belli mai fatti, una sopraelevata dismessa trasformata in parco pedonale che cuce insieme gran parte del West Side della città.

Food & Market

Se c’è una cosa da non perdere a New York sono i supermarket dove potrai impazzire trovando cibi che hai sempre visto in serie tv oppure versioni extra size di prodotti che usi nel tuo quotidiano. Ma se c’è una cosa che ci fa impazzire sono i food store dove ci passeremmo ore ed ore. Tra quelli da non perdere c’è di sicuro Whole Foods Market che puoi trovare in diversi punti della città dove noi abbiamo il burro d’arachidi fatto al momento prima di ripartire, dei barattoli super belli e siamo andati alla ricerca delle ultime tendenze. Una tappa che vale sempre la pena è Dean and Deluca dove puoi rifarti gli occhi grazie a packaging stupendi e prodotti ordinatissimi… occhio ai prezzi!

Se ami i mercati il più famoso in assoluto è quello in Union Square, ci capiterai di sicuro tra un giro e l’altro ma nel dubbio mettilo in programma.

Dai anche un occhio al sito BrooklynFlea.com per vedere quando e dove c’è il mercato delle pulci (in style newyorkese) più vicino a te! Esperienza unica e prodotti pazzeschi. Ahh… ricordati di portare una valigia vuota da riempire al ritorno.

guida-nyc-manhattan-52
guida-nyc-manhattan-30
guida-nyc-manhattan-53

Shop

Love Adorne
Negozio LA style proprio di fianco a Tacombi. Puoi trovare un po’ di tutto da gioielli ad accessori per la casa come coperte stupende, candele e taglieri. Super nice e ricco di spunti.
269 Elizabeth Street, NoLita

Saturdays Surf NYC + Cafè
Già amavamo il brand per i suoi capi basic e curatissimi, quando abbiamo scoperto che all’interno del negozio c’è anche un cafè con tanto di giardino ci siamo subito fiondati per una piccola pausa pomeridiana.
31 Crosby Street, NoLita / Soho 

The Sock Hop
Camicie su misura e calze bellissime. Sono state proprio le calze in vetrina, disegnate da Henrik Vibskov, ad attirarci in questo negozio dove non abbiamo resistito e ne abbiamo prese un paio a testa. Perché la calza va di moda e se qualcuno non è ancora convinto si ricrederà. Vendono anche on-line.
248 Elizabeth Street, NoLita

guida-nyc-manhattan-06
guida-nyc-manhattan-29
guida-nyc-manhattan-27

Vint & York
Non è mai stato così semplice scegliere, ordinare e indossare un paio di occhiali. Qui scegli il modello e se le tue lenti sono già disponibili in negozio esci in pochi minuti con una nuova montatura. Che dire? Noi lo abbiamo fatto. Al massimo mentre aspetti puoi fare un giro nei vicinissimi negozi di Aesop e Le Labo, noi ci andiamo sempre a profumarci un po’!
247 Elizabeth Street, NoLita

Unis 
Un negozio in cui vorresti comprare tutto? Eccolo. Selezione super ricercata di capi davvero semplici con cui ti vestiresti ogni giorno.
247 Elizabeth Street, NoLita

Balloon Saloon
Questo negozio ha fatto perdere la testa ai nostri follower di Instagram ed è anche dove Ste ha urlato dalla gioia appena l’ha visto dall’altra parte della strada. Ti piacciono i gonfiabili? Ne troverai di tantissimi tipi: dagli animali marini alla pizza passando per ghiaccioli e gelati. Chiunque a NYC ordina qui i palloncini per le proprie feste, consegnano ovunque! Da notare anche i mille gadget per party casalinghi. Qui abbiamo comprato anche tutti gli accessori per la foto compleanno di Richi in versione Statua della Libertà. Se ci fosse un negozio così anche a Milano sarebbe la fine #foreverteeninside
133 West Broadway, Tribeca

Green Fingers Market
Di fianco al New Design Museum c’è questo piccolo e pienissimo negozio giapponese di piante e di capi vintage. A dire poco pazzesco. Fai attenzione ai neon, sono bellissimi! Se ti va un gelato attraversa la strada e vai da Morgenstern’s Finest Ice Cream. Vogliamo parlare della bellezza del pavimento?
5 Rivington Street, Lower East

guida-nyc-manhattan-11
guida-nyc-manhattan-12
guida-nyc-manhattan-14
guida-nyc-manhattan-44
guida-nyc-manhattan-48

Liquore Store J. Crew
Un vecchio negozio di liquori trasformato in un piccolo store del brand J. Crew. Davvero affascinante. Dietro il bancone ci sono un sacco di bottiglie… chissà se servono anche drink mentre fai shopping. Non abbiamo osato chiedere purtroppo!
235 West Broadway, Soho

Coming Soon
Un negozio di design davvero bello, quando noi siamo passati era chiuso… forse avremmo comprato TUTTO. Abbiamo scoperto proprio scrivendo questa guida che c’è anche l’e-commerce: siamo fregati!
37 Orchard Street, Lower East

Strand Book Store 
La libreria per eccellenza dei newyorkesi. Qui potrai perderti tra i due giganteschi piani pieni di libri e gadget super fancy.
828 Broadway, NoHo

Toms + Cafe
Se non conosci questo brand devi farlo subito. Noi abbiamo avuto la fortuna di incontrare il suo fondatore. Un’azienda davvero speciale costruita su un principio davvero unico al mondo: aiutare persone bisognose per ogni prodotto venduto che siano scarpe, occhiali o caffè. In questo store c’è anche una parte dedicata al café dove ci siamo riposati un po’.
264 Elizabeth Street, NoLita

guida-nyc-manhattan-24
guida-nyc-manhattan-25
guida-nyc-manhattan-28
guida-nyc-manhattan-37
migliori-roof-top-new-york-city-01
guida-nyc-manhattan-42

Gite fuori dalla caos cittadino?


Se riesci ad avanzare anche tempo e hai voglia di andare fuori città ci sono un paio di luoghi che puoi visitare. Il più vicino è Coney Island oppure per una gita di un giorno intero puoi visitare Dia Beacon, un museo d’arte contemporanea immerso nel verde sulle rive dell’Hudson che puoi raggiungere comodamente in treno.

Arte contemporanea for all

Spesso in una città come NYC non serve andare in grandi musei per vedere opere che hai sempre letto sui libri o visto in riviste. Nell’area di Chelsea ci sono molte gallerie d’arte aperte al pubblico e gratuite nelle quali puoi davvero vedere pezzi incredibili. Noi abbiamo visto James Turrell alla PACE Gallery, Anish Kapoor da Gladstone e Richard Serra (a-m-a-z-i-n-g) alla Gagosian il tutto in meno di mezzora. Non male, vero?

Forse ti abbiamo detto tutto, almeno abbiamo fatto il possibile per cercare di raccontarti la New York City che abbiamo vissuto noi. Speriamo che anche solo un pizzico del nostro entusiasmo e amore per questa città ti possa accompagnare durante il tuo viaggio ed esserti utile… soprattutto nei momenti di fame!

Se sei già a New York, o partirai nei prossimi giorni, ricorda che fino al 19/08 c’è la NYC Restaurant Week, una manifestazione che ti permette di provare ristoranti super, anche stellati, a prezzi davvero accessibili (29 dollari a pranzo e 42 dollari a cena). Scopri tutto online.

***

Non perderti la prima parte della nostra guida su Williamsburg e quella sui migliori Rooftoop per bere ottimi drink godendo della migliore vista sulla città.