Sempre indecisi su quale sarà la nostra prossima meta, Lisbona è stata una scelta abbastanza facile. Riccardo non la visitava da circa 10 anni e io (Stefano) non l’avevo mai vista. Anche se ogni volta ci ripetiamo di decidere a priori cosa vedere, partiamo sempre poco organizzati su quali sono i posti migliori da visitare, quelli dove mangiare o i quartieri più belli.

Come capita spesso ci affidiamo all’istinto e alle persone che conosciamo durante i nostri viaggi. I consigli dei “locals” sono sempre i migliori secondo noi. Grazie ad Instagram è così facile entrare in contatto con le persone e incontrarle poi dal vivo, ogni viaggio ci lascia sempre anche il ricordo degli amici che abbiamo incontrato durante le nostre giornate spensierate. Con Artur e Luis, per esempio, abbiamo scoperto angoli della città che forse da soli non avremmo mai visitato!

Noi vi consigliamo di perlustrare la città in lungo in largo e di visitare tutti i quartieri, dai più centrali a quelli magari meno turistici ma super affascinanti. Un altro tip è quello di prendere il Tram 28 e di farsi portare in giro per la città, scendere ad una fermata a caso e poi continuare a camminare. Le terrazze panoramiche sono un’altra punta di diamante della città, tra le più belle quelle che si trovano nell’Alfama, il quartiere più antico della città. Adesso arriviamo al sodo e vi diciamo dove abbiamo dormito, mangiato, comprato e dove abbiamo visto le cose più belle di Lisbona!

IMG_8269
IMG_8303
IMG_8330

DOVE DORMIRE

Noi a Lisbona abbiamo soggiornato in due diverse sistemazioni. Prima in un ostello e poi in un’appartamento tutto nostro. Ad essere sinceri abbiamo davvero avuto l’imbarazzo della scelta tra belle case su airbnb e le svariate soluzioni di ostelli o appartamenti strepitosi.

Lost Lisbon
Qui puoi prenotare la tua stanza, ce ne sono in tutto 12 con 6 bagni condivisi. L’appartamento si sviluppa sull’intero piano di un palazzo, la gestione è super easy e gli spazi comuni molto grandi. È bello poter chiacchierare con gli altri ospiti a colazione per poi iniziare ad esplorare la città. La posizione è molto comoda: è infatti a pochi passi dalla bellissima Praça do Comércio da dove poi inizia la Baixa, la zona più centrale e turistica della città.

   Nella Baixa verrai travolto dal ritmo serrato delle camminate di turisti che si muovono tra le vie ortogonali di questo quartiere ricco di bar e negozi, noi consigliamo di non trascorrere troppo tempo qui e di arrampicarsi e perdersi tra le vie che ti portano al castello di Sao Jorge dal quale puoi godere di una splendida vista di tutta la città e oltre. Oppure preferire una salita con l’ascensore di Santa Justa (dal prezzo molto turistico) e recarsi subito a visitare la Chiesa do Carmo, distrutta dal terremoto del 1755 e di cui oggi rimane lo splendido scheletro in stile gotico.

Atalia Vintage House
Abbiamo trovato questo appartamento su Airbnb e ce ne siamo innamorati. Arredo vintage, tessuti portoghesi, pareti affrescate. La posizione è centralissima, è nell Bairro Alto. Per chi ha problemi di sonno c’è da dire che si trova proprio nelle strade più frequentate della Lisbona by night, sotto casa ci sono tantissimi locali aperti fino alle 3 del mattino.

Baixa House
Purtroppo qui non abbiamo trovato posto. Solo a guardare le foto online ci viene voglia di tornare a Lisbona il prima possibile per soggiornare alla Baixa House. Un intero palazzo nel quale ad ogni piano ci sono due o tre appartamenti, uno più bello dell’altro. Il rischio è quello di non volere più uscire di casa.

The Independente
Stanze doppie, camerate da sei, un terrazzo, un bar e un ristorante. Qui c’è tutto quello di cui hai bisogno, anche una vista bellissima sulla città. Noi siamo passati da Decadente per un cocktail e per una cena in terrazza da The Insolito. Bello, bellissimo! Ogni città dovrebbe avere un luogo così!

IMG_8027
IMG_8345

EAT & DRINK

Taberna da rua das flores
Piccola taverna dove non si può prenotare, per cui ti consigliamo o di andarci a pranzo o di portare pazienza. Qui si respira una bella aria autentica e dei pochi piatti in carta troverai sicuramente quello più tipico che ti farà dire “oggi ho mangiato 100% portoghese”.

Manteigaria
Pasteis de nata ad ogni ora. Se non sai cosa sono ti conviene rimediare ed assaggiarli. Questi dolci non sono altro che delle piccole tortine di sfoglia alla crema tipiche del Portogallo. Qui, secondo molti, si trovano le migliori e puoi vederne la preparazione in diretta.

The Insolito
Che bello! Abbiamo cenato qui la prima sera. Questo ristorante è all’interno di The Indipendente e si trova all’ultimo piano del palazzo. Lo si raggiunge con un piccolo ascensore ricoperto di tappezzeria e una volta raggiunta la terrazza che si affaccia sulla città la vista è mozzafiato. Buoni i cocktail e la cucina!

Sol e Pesca
Molto vicino a Lost Lisbon, Sol e Pesca è un ex negozio di pesca trasformato in bar. Qui puoi trovare tantissime conserve di pesce e frutti di mare in scatola e che puoi mangiare sul posto magari con una buona birra o un cocktail. Anche Antony Bourdain ha parlato di questo posto nel suo programma TV e non può rinunciare ad una sosta ogni volta che passa per Lisbona. Si trova in una zona molto popolare e ricca di vita by night!

IMG_8021
IMG_8151
IMG_8156
IMG_8340

Adamastor
Un piccolo chiosco dove poter godere della vista e dove mangiare un Tosta Mista accompagnato da una birra ghiacciata. Prenditi qui una pausa relax con vista. Qui c’è uno dei miradouro (vista panoramica) più belli sul fiume Tagus e si chiama Maradouro de Santa Caterina.

A cevicheria
Questa pescheria si trova nella zona Prìncipe Real. Molto bella esteticamente e sovrastata da un polpo gigantesco. Se sei appassionato di Ceviche non puoi che passare da qui.

   Prìncipe Real è un quartiere molto bello. Riqualificato negli ultimi anni oggi è un’area ricca di locali, negozi e ristoranti interessanti. Concediti una pausa nel bellissimo Jardim do Prìncipe Real prima di continuare a camminare su e giù tra le vie di questa città.

Tascardoso
Sembra quasi un circolo per pensionati, ovviamene in senso positivo. Piccoli tavoli sgangherati, un bancone stile gastronomia e tantissimi piatti di pesce fresco, fritto o alla griglia. Un’esperienza da provare. Attenzione perché il menu è in portoghese, quindi assicurati di capire bene cosa stai ordinando. A noi è capitata una seppia gigante “con tinto”, e cioè con ancora l’inchiostro all’intero. Ti lasciamo immaginare cosa è successo al primo taglio…

Pois Cafè
Bar e ritrovo dei portoghesi per prendere un panino al volo o per chiacchierare con gli amici. L’ambiente è super cozy e famigliare. La proposta di sandwiches è davvero ottima e per ogni gusto, noi ci siamo concessi anche una porzione di hummus.

O das Joanas Cafè
Qui abbiamo mangiato il “Tosta Mista” più buono di tutti. Questo locale si trova in Largo do Independete, una zona abbastanza malfamata ma che si sta riqualificando. Tavolini dentro e fuori (si trova un una bellissima piazza). Anche questo locale è perfetto per una pausa tra un giro e l’altro.

   Intendente è la parte più in trasformazione della città. Anche se ancora ricca di contrasti puoi trovare, oltre i migliori kebab e ristoranti etnici della città, alcuni dei progetti più contemporanei che abbiamo visto: il negozio A vida Portuguesa e Casa Independente, entrambi affacciati in una splendida piazza (Largo da Intendente).

Casa Independente
Purtroppo i giorni erano pochi e qui non ci siamo stati. Abbiamo solo fatto un giro per perderci in stanze con tavoli da pranzo e nel terrazzo dove bere un drink o un caffè. Casa Independente è un progetto artistico e associazione culturale. Qui l’ospitalità viene prima di tutto e nei quasi 500 metri quadrati della casa trovi una caffetteria, degli spazi di co-working e per il tempo libero.

Cantinho do Avillez
Questo ristorante è nel Chiado ed è uno spazio in cui tradizione e modernità convivono in modo naturale. Lo chef José Avillez si ispira alla cucina portoghese e ai suoi viaggi per preparare i piatti che trovi in carta.

The Decadente
Una buona carta dei cocktail, ambiente molto carino per prendersi un drink in tranquillità. È molto frequentato e il target è davvero interessante. Se devi dare appuntamento a qualcuno questo è il luogo adatto!

IMG_8014
IMG_8173
IMG_8190

SHOP & FUN

A vida Portuguesa
Avete presente il paese delle meraviglie? Questo è il tipico negozio che ci fa impazzire. Oggetti per la casa, per la cucina e prodotti tipici del Portogallo. Uscire da qui senza acquistare qualche cosa è impossibile. L’unica cosa che ci ha fermato è che non avevamo un bagaglio da imbarcare.

Armazém das Caldas
Le famose ceramiche della tradizione portoghese le trovi qui. Nella zona del Mercato delle pulci – Feira da ladra – più grande che abbiamo visto (il martedì e il sabato) si trova questo piccolo shop che ha subito catturato la nostra attenzione. Ceramiche colorate a farma di zucche, pannocchie, foglie, animali che diventano piatti, porta oggetti, brocche e tutto quello che può abbellire la tua casa. Proprio accanto a questo negozio si trova un vintage shop con bellissimi pezzi antichi per la casa: da bicchieri in cristallo a tavoli antichi in ottimo stato.

NIGHT LIFE

Noi ci siamo sbizzarriti andando ad un paio di serate gay davvero divertenti. A Lisbona se ti vuoi divertire c’è davvero spazio per tutti!

Purex
È nel Barrio Alto ed è il locale dove tutti si prendono un drink prima di andare a ballare. Qui gli orari sono un po’ diversi rispetto a quelli a cui siamo abituati a Milano. Si va a bere un drink verso le 23.30/24 e in discoteca alle 3. Sembra difficile ma una volta entrati nel mood portoghese ti ritroverai a dire “oh, sono già le 7 del mattino!”. Qui abbiamo conosciuto due ragazzi di San Francisco, Christian e John, anche loro a Lisbona per vacanza.

Trumps
Discoteca molto divertente con due sale. Una pop room con i grandi classici da ballare e cantare e una sala con house music. Questo è uno dei ritrovi del sabato sera della gay life di Lisbona. Divertimento assicurato.

Finalmente
Ogni sera qui si fa festa. Da mezzanotte alle sei del mattino puoi andare in questo club per ballare, bere un drink o assistere allo spettacolo delle Drag Queen più fancy della città.

   Lisbona è davvero ricca di sorprese, di tradizione e di spazi di interessante ricerca. Altre mete da non perdere sono Lx Factory, un quartiere industriale completamente recuperato e adibito a ristoranti, gallerie, caffè e spazi di co-working in un’atmosfera davvero magica che ti fa sentire un po’ a Brooklyn. Non lontano c’è il Museu da Electricitade, ovviamente situato in un ex centrale elettrica. Stiamo parlando della parte più a ovest della città dove, proseguendo, non poi perdere il quartiere di Belém e il Monumento alle Scoperte.

Dalla parte opposta, arrivi in circa quindici minuti di taxi al Parco delle Nazioni, sede di Expo 98, dove si trova la nuova parte della città. Un’area sviluppata lungo il fiume dove l’esposizione mondiale ha lasciato spazio ad un grande parco da scoprire a piedi o via aerea grazie alla teleferica che lo attraversa per tutta la sua lunghezza. Da non perdere il padiglione del Portogallo firmato dal maestro Alvaro Siza e lo splendido Oceanario.

Ah.. dimenticavamo! Se siete stanchi di camminare non temete di chiamare un taxi, i costi sono davvero contenutissimi, mal che vada ascolterete della musica tradizionale portoghese trasmessa in radio.

1

IMG_8032

2

IMG_8051

3

IMG_8056

4

IMG_8060

5

IMG_8091

6

IMG_8094

7

IMG_8103

8

IMG_8117

9

IMG_8154

10

IMG_8175

11

IMG_8185

12

IMG_8191

13

IMG_8194

14

IMG_8200

15

IMG_8225

16

IMG_8241

17

IMG_8252

18

IMG_8260

19

IMG_8266

20

IMG_8321

21

IMG_8335

22

IMG_8349

nl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Se vuoi ricevere le nostre ricette, le guide di viaggio, anteprime imperdibili e altri contenuti esclusivi, inserisci la tua mail nel form sottostante.

CI siamo quasi... controlla la tua mail e conferma la registrazione!