Sanremo: affrontalo mangiando.

Sta per arrivare uno dei momenti più attesi in Italia. No, non è San Valentino, nemmeno il Carnevale e nemmeno la Woman Fashion Week di Milano. Ovviamente stiamo parlando di Sanremo 2015.

È esattamente quel periodo dell’anno in cui torniamo a vedere i video di Paola e Chiara, cantiamo canzoni di Patty Pravo e facciamo di Francesco Renga un sex symbol. Trend topic, la simpatia inconsapevole di Arisa e gli abiti scollati di vallette latino americane.

Ci sono due modi per affrontare questa settimana: in totale anonimato, ascoltando le nuove canzoni del Festival solo tramite sessione privata sul profilo Spotify oppure, dichiararsi apertamente  attraverso commenti arguti al mattino, appena arrivati in ufficio.

Siamo più per la seconda strada perché crediamo non ci sia nulla di cui vergognarsi anzi, siamo certi che la cosa migliore da fare in occasione di Saremo 2015, sia invitare quanti più amici possibile sul proprio divano e divertirsi insieme, nell’attesa che accadano cose abbastanza trash da poter essere twittate.

Ecco perché vogliamo proporti un piatto per ogni giorno del festival, da mangiare rigorosamente sul divano. Le uniche cose di cui avrai bisogno sono abbondanti tovaglioli di carta, tanto per togliere l’unto dalle mani, quanto per asciugare le lacrime nel momento in cui ti renderai conto di quanto sia invecchiato Nek. Mestoli e microfoni in mano, si comincia!

Primo giorno: martedì 10 febbraio

È quello con il più alto tasso emozionale. Oltre l’ansia per le esibizioni delle prime canzoni in gara, si aggiunge la curiosità per la scenografia e la speranza di fiori freschi sul palco. Serve una ricetta che possa sfamarti a ciclo continuo e ne abbiamo una che è talmente azzeccata che sembra sia stata cucinata per questo post! L’ha fatta per noi uno dei concorrenti del Festival, Francesco Mandelli. Stiamo parlando del pollo impanato nelle patatine. Cucinane una valanga, la prima puntata finirà non prima di mezzanotte.

Secondo giorno: mercoledì 11 febbraio

In testa solo Malika Ayane. Tifiamo un po’ per lei e quindi vogliamo sentirla e risentirla. Passato il debutto dei primi dieci cantanti, il giorno prima, la nostra esperienza discografica dà i numeri. Ci sentiamo i new Mara Maionchi e abbiamo già tra i denti il nome del vincitore del Festival. Cosa mangiare? Il burger di cernia è perfetto! Un po’ perché il sapore delicato ma determinato ci ricorda Malika, un po’ perché in una serata così hard-rock all’italiana non potevamo che pensare a uno dei nostri burger. 

Terzo giorno: giovedì 12 febbraio

È la puntata in cui ogni artista esegue la cover di una canzone storica italiana. Ancora ricordiamo quando Arisa cantò con i WhoMadeWho la canzone di Battiato, Cuccurucucu. Quest’anno bisogna aspettarsi cover di Ciao amore, ciao di Luigi Tenco e Alghero di Giuni Russo; non serve aggiungere altro. Per una puntata così celebrativa, serve un cibo altrettanto importante capace di far viaggiare nel tempo, comodamente seduti sul divano. Polpette e ancora polpette!

Quarto giorno: venerdì 13 febbraio

Per evitare che qualcuno canti Grande grande di Mina, indicando verso di noi, forse oggi è meglio guardare il Festival senza sforare troppo con le calorie. È il giorno più sottotono rispetto a tutti; si decide il vincitore della categoria giovani. Passano spesso inosservati ma noi tifiamo anche per loro! Niente di più adatto che un’insalata di farro e sedano. Se proprio non riuscite a convincere tutti con la proposta ipocalorica, allora preparate anche delle patata bravas: nessuno avrà da ridire.

Quinto giorno: sabato 14 febbraio

A meno che tu non stia festeggiando San Valentino, non hai scuse per non organizzare una reunion con gli amici e vedere insieme quale sarà la canzone più bella decretata da non abbiamo ben capito chi. Una festa che si rispetti, necessita di più portate e, per il gran finale abbiamo pensato a Onion rings, Black bean burrito e, per completare, un dolce semplice: la torta allo yogurt. Non si può non festeggiare il vincitore con un dessert…

Il menu è fatto. Ora bisogna solo sperare che vinca il vostro artista preferito per poi tornare a una vita serale normale, fatta di serie TV senza sosta.

gnambox_sanremo
nl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Se vuoi ricevere le nostre ricette, le guide di viaggio, anteprime imperdibili e altri contenuti esclusivi, inserisci la tua mail nel form sottostante.

CI siamo quasi... controlla la tua mail e conferma la registrazione!