Menu di San Valentino.

Se sei di quelli che non considera San Valentino come una ricorrenza da festeggiare in pompa magna, questo post fa per te; ti aiuterà a prendere la cosa con il giusto peso.

Se sei un/a fidanzato/a che vuole fare qualcosa per San Valentino ma non sa cosa, questo post è adatto anche a te; ti aiuterà a compiere uno dei gesti d’amore più belli, cucinare per chi ami.

Se sei single… beh, non ci crederai ma questo post fa anche per te; la cucina ti ama incondizionatamente, è ora di ricambiare a dovere.

Regola 0: è un menu di San Valentino quindi, almeno per oggi, compra un mazzo di fiori per la tavola e rendi l’atmosfera speciale. Essere romantici con dei tulipani non risulterà mai banale anzi, sarà un gesto apprezzato anche dal lui/lei più distratti del mondo.

Regola 0.1: qui è bandito ogni tipo di cibo definito come afrodisiaco. La possibilità che mangiando un’ostrica o una radice di ginseng possa accendersi la fiamma dell’amore, secondo la scienza sono pressoché improbabili. La nostra regola sarà di tenersi abbastanza leggeri e godersi il pasto senza che la digestione intralci qualsiasi altro programma previsto per la serata.

La prima ricetta è facile e aiuta a lasciarsi i pensieri alle spalle, è il Vodka Sour allo zenzero. Brindate e aprite le danze. In casa sarete solo voi, il cane e la playlist di musica scelta per l’occasione. Vi è permesso di girare scalzi con il bicchiere in mano. Non è romantico?

Antipasto

È fatto a forma di polpetta ma racchiude ingredienti come carciofi e tonno. Imboccatevi pure a vicenda ma non esagerate. Fate attenzione a non innamorarvi troppo delle polpette facendovi scoprire dal partner. Se sei vegetariano punta tutto sullo scenografico hummus di barbabietole.

Primo

Pasta! Linguine con porri e radicchio. Qui bisogna fare attenzione con le dosi, specie per i maschi che credono ancora che la porzione giusta per due persone sia di 400 grammi. No, segui le nostre dosi senza opporre resistenza. Il risultato di questo piatto potrebbe creare l’effetto Meg Ryan in Harry ti presento Sally.

Secondo

Ci piace pensare che giunti a metà del pasto, ci sia più voglia di raccontarsi a tavola piuttosto che stare tra i fornelli. Il filetto di manzo con i funghi è un piatto ideale per un’occasione del genere ma anche molto pratico da preparare. Cuoci bene il manzo, mi raccomando. E non ci stiamo riferendo solo al filetto…

Se preferisci un piatto ancora più leggero e delicato, una variante simile – ma a base pesce – la trovi con la ricetta del filetto di salmone con funghi e bietole. In entrambi i casi usa i funghi freschi che trovi in vendita in questo periodo. Puoi sostituire la carne con un piatto vegetariano: lo sformato di broccoli può essere la giusta alternativa. Il formaggio filante renderà tutto molto romantico e abbatterà qualsiasi imbarazzo.

Dolce

Ultimo e importantissimo momento, quello del dessert. Le proposte sono due: una è la iper lussuriosa e spregiudicata torta cioccolato e mango e l’altra – più classica e sdolcinata – è la minicake pere e cioccolato. La prima bisognerà prepararla per tempo, con un po’ di fatica in più ma vi assicurerete un amore eterno da parte di chi la mangia. I tortini invece sono da prediligere se sei una persona di polso, dal carattere forte; dimostrerà quanta morbidezza alberga dentro te.

Ovviamente nessuno si aspetta che ti metta a riordinare la cucina e lavare i piatti dopo cena. È il momento di My funny Valentine, versione di Elle Fitzgerald per proseguire la serata con il giusto ritmo.

Enjoy!

IMG_7405