Carciofi: pulizia e cottura

  • Veggie
  • Gluten-free
  • Dairy-free

Da novembre a giugno, la terra ci offre un prodotto davvero buono che in cucina si presta a ogni uso, il carciofo. Per noi è buono anche solo scottato ma come condimento di pizze, primi e secondi riesce a dare un sapore univoco al piatto. Unico piccolo inconveniente di questo fiore è costituito dal taglio e dalla pulizia che, per i non esperti, può sembrare difficile.

Ci pensa Gnam Box a spiegarti come effettuare la pulizia dei carciofi insieme alla cottura base. Vedrai che dopo la prima volta, sarà una strada in discesa.

carciofi-menta-01

Ingredienti per 4 persone

  • 16 carciofi
  • 2 spicchi d'aglio
  • vino bianco
  • acqua
  • olio evo
  • sale

Procedimento

Pulizia dei carciofi

I carciofi contengono delle sostanze che ossidano velocemente all’aria e si legano alla pelle. Per la pulizia è quindi bene indossare dei guanti oppure strofinare le mani con del limone.

Per pulirli non bisogna avere paura di scartare gran parte del frutto. Inizia eliminando le foglie più esterne e dure del carciofo fino a che non raggiungi il cuore dalle foglie chiare e tenere. Con un coltello pulisci la base del carciofo eliminando i residui delle foglie già strappate precedentemente e pela lo strato esterno del gambo che risulta duro e fibroso. Con un coltello taglia la punta del carciofo; devi eliminare poco più della metà della lunghezza delle foglie. A seguire, con uno scavino o semplicemente con un coltello elimina la peluria interna inserendo lo strumento da parte superiore del carciofo e ruotandolo. A questo punto immergi i carciofi in acqua fresca acidulata con del limone per evitare che ossidino.

Cottura

La parte più difficile è passata! Per la cottura dei carciofi scalda in un tegame l’olio con l’aglio vestito in modo che rilasci il suo sapore senza bruciare. Appoggia uno ad uno i carciofi in piedi nel tegame e rosolali bene qualche minuto, bagnali con mezzo bicchiere di vino e lascialo evaporare. Aggiungi dell’acqua direttamente in padella fino a coprire circa un terzo del carciofo (escluso il gambo) e lascia cuocere con coperchio per circa 15-20 minuti, finché i carciofi saranno teneri. Fai attenzione che non si asciughi tutta l’acqua in cottura, nel caso aggiungine quanta necessaria per ultimare la preparazione. Una volta teneri togli i carciofi dal tegame e falli raffreddare. Puoi conservarli in frigorifero per 2 o 3 giorni e utilizzarli per le preparazioni che più preferisci. Una pasta, una focaccia o una pizza. Anche conditi semplicemente con un sale, pepe, olio e menta fresca sono buonissimi.

  • carciofi-menta-02
  • carciofi-menta-03
  • carciofi-menta-04
  • carciofi-menta-05
  • carciofi-menta-06
  • carciofi-menta-07
  • carciofi-menta-08
  • carciofi-menta-10
  • carciofi-menta-11
  • carciofi-menta-12
  • carciofi-menta-13
nl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Se vuoi ricevere le nostre ricette, le guide di viaggio, anteprime imperdibili e altri contenuti esclusivi, inserisci la tua mail nel form sottostante.

CI siamo quasi... controlla la tua mail e conferma la registrazione!