Crema di pasta al pomodoro con uovo cotto a bassa temperatura

  • Veggie
  • Gluten-free
  • Dairy-free

Dobbiamo l’ispirazione di questa ricetta ad un bellissimo locale che si chiama MAM (Milano Amore Mio) e dove ogni tanto amiamo andare a pranzo. Una volta abbiamo assaggiato un piatto buonissimo che ci avevano spiegato come una crema di pasta al pomodoro: ci si è subito accesa una lampadina!

Quante volte abbiamo degli avanzi di pasta in casa che piuttosto che riscaldare preferiremmo digiunare? Questa ricetta è una perfetta soluzione “antispreco”, e la si può fare con tutti i tipi di pasta e di sughi. In realtà è talmente buona che puoi anche cucinare una pasta apposta per trasformarla in crema… noi ogni tanto lo facciamo.

La cottura a bassa temperatura dell’uovo rende questa ricetta davvero particolare. Le proteine contenute nell’uovo iniziano a coagulare a 62 gradi assumendo una consistenza cremosa davvero unica, per questo la cottura dell’uovo deve avvenire tra i 62 e i 65 gradi.

Con il nostro forno a vapore combinato Miele possiamo finalmente fare questa cottura a casa con la massima semplicità proprio perché grazie alla cottura a vapore si riesce ad avere un perfetto controllo anche delle temperature inferiori ai 100°C. Con questo metodo si ottengono risultati eccezionali, impossibili da raggiungere con altri tipi di cotture tradizionali: il cibo mantiene sapore e consistenza incredibilmente perfetti. I tuoi amici rimarranno a bocca aperta!

crema-di-pasta-uovo-bassa-temperatura-00

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g pasta al pomodoro avanzata
  • 4 uova
  • 4 cucchiai di pangrattato
  • 1 limone
  • 1 spicchio di aglio
  • finocchietto fresco
  • alloro
  • olio evo
  • sale
  • pepe

Procedimento

Prima di tutto metti a cuocere le uova. Lavale bene, disponile nella teglia forata e cuoci con la funzione “Cottura a Vapore” del forno Miele impostando 65°C per un’ora. In questo modo la consistenza delle uova sarà cremosa come non avete mai assaggiato.

In alternativa puoi preparare in anticipo le uova cuocendole a 62°C per 40 minuti raffreddandole appena pronte. Al momento di servire la crema ti basterà passarle ancora in forno a vapore a 65°C per dieci minuti.

Per preparare la crema versa la pasta avanzata nel bicchiere del frullatore, grattugia la scorza di mezzo limone e aggiungi due cucchiai di olio e almeno lo stesso peso della pasta in acqua bollente. Aziona fino ad ottenere una crema liscia e omogenea, aggiusta di sale e pepe secondo i tuoi gusti. Se necessario aggiungi altra acqua per ottenere la consistenza desiderata.

Nel frattempo scalda in un tegame un goccio di olio con uno spicchio di aglio vestito e schiacciato e un paio di foglie di alloro. Aggiungi il pangrattato, un pizzico di sale e tostalo finché sarà dorato mescolando spesso in modo di non farlo bruciare.

Servi la crema con l’uovo al centro, una spolverata di pane tostato e del finocchietto fresco, sapori che ci riportano ai giorni trascorsi a Salina in occasione dell’edizione estiva di Care’s – The Etichal Chefs Days una tre giorni in cui tra i più importanti chef si confrontano su temi come sostenibilità, etica e il ruolo della cucina nei cambiamenti del Pianeta.

“Per noi cucinare è sinonimo di felicità… Ogni volta che studiamo nuove ricette vogliamo riuscire a trasmetterti tutti i valori per noi più importanti: stagionalità, qualità e sostenibilità. Insieme a Miele e al progetto THE GOOD COOKING continueremo a farti scoprire su gnambox.com le nuove tendenze e piatti sempre più buoni e contemporanei”

  • crema-di-pasta-uovo-bassa-temperatura-03
  • crema-di-pasta-uovo-bassa-temperatura-02
  • crema-di-pasta-uovo-bassa-temperatura-04
  • crema-di-pasta-uovo-bassa-temperatura-01
  • dscf2125-2
  • crema-di-pasta-uovo-bassa-temperatura-05
  • crema-di-pasta-uovo-bassa-temperatura-06
  • crema-di-pasta-uovo-bassa-temperatura-07