Water with a mission

22 febbraio 2017

Siamo sempre più attenti a quello che mangiamo e a quello che beviamo. Selezioniamo con cura i prodotti da tenere in casa e quando siamo fuori cerchiamo ristoranti o locali di cui condividiamo la filosofia. Oggi vogliamo farti conoscere un prodotto che ci ha davvero affascinati. Si parla di acqua, di una bottiglia d’acqua con una missione.

WAMI è un progetto tutto italiano, under 30 e sigifica WAter with a MIssion.

Giacomo Stefanini, il fondatore di WAMI, mentre si trovava negli Stati Uniti per studiare modi innovativi con cui le aziende possono risolvere problemi sociali, ha pensato che una nuova marca di acqua con una missione avrebbe potuto cambiare il mondo. Tre anni dopo, grazie al coraggio di alcuni amici è nato WAMI con la specifica missione di donare acqua potabile a chi ne ha bisogno.

La missione è chiara e semplice:
1 bottiglia = 100 litri donati

Il primo pozzo c’è già, è un progetto concreto. WAMI prima costruisce i pozzi e poi recupera l’investimento tramite la vendita delle bottiglie, per questo l’equazione è spiegata!

Perché è un progetto importante? Nel Mondo 663 milioni di persone (più della popolazione Europea) vivono senza acqua potabile.

d110e4_5fabd7b3a898421f845fa4446a174cb1mv2_d_2191_2457_s_2

Come possiamo fare per non sprecare acqua?

Abbiamo voluto fare una lista di tutte quelle piccole azioni quotidiane che possiamo controllare e ci permettono di non sprecare acqua inutilmente. Prendi nota!

Controlla i tuoi rubinetti
Un rubinetto che perde acqua può sprecare fino a 4000 litri all’anno.

Lava (solo) i denti
Quando lavi i denti non tenere l’acqua accesa per tutto il tempo!! Chiudi sempre il rubinetto quando l’acqua non serve. Vale lo stesso per quando ci facciamo la barba o laviamo i piatti.

Vasca o doccia?
Se fai la doccia ovviamente consumi molta meno acqua, circa un quarto rispetto all’acqua utilizzata per un bagno.

Shampoo si, ma senza acqua
Mentre fai la doccia prova a spegnere l’acqua quando non ti serve, per esempio mentre stai facendo lo shampoo.

Out of office
Quando vai in vacanza per lunghi periodi ricordati di chiudere il rubinetto centrale dell’acqua.

Fiori? Bagnali con l’acqua della pasta
La prima regola per bagnare le piante è di farlo alla sera. Se lo fai durante il giorno la temperatura della terra o la luce del sole faranno evaporare velocemente l’acqua. Inoltre, cose che inizieremo a fare anche noi, puoi utilizzare la stessa acqua con cui hai cotto la pasta o lavato le verdure per annaffiare fiori e piante.

Lava consapevole
Cerca di riempire al massimo la lavatrice quando devi fare il bucato! Altro consiglio? Se non è necessario lava a temperature basse.