Latte Art o Arte del Latte?

29 novembre 2018
CONTENUTO IN COLLABORAZIONE CON NESPRESSO

 

È vero che per Latte Art si intende la creazione di disegni sulla superficie del caffè attraverso il versamento del latte montato ma vogliamo dargli anche un altro significato: saper usare bene il latte è una vera arte.

Il latte viene utilizzato per creare tantissime ricette a base di caffè, basta pensare a tutte le varianti che sentiamo chiedere in un bar. Cappuccino, latte macchiato, cortado, matcha latte…

Saper preparare un buon caffè non è scontato (e nemmeno semplice) e abbinarlo al latte non è una questione casuale ma più di equilibrio e di gusto in base al risultato finale che si vuole ottenere. Variando proporzioni, temperatura e modo di montare il latte possiamo ottenere bevande completamente diverse.

La cultura del caffè sta cambiando sempre di più, siamo più attenti alla qualità del caffè che beviamo, a distinguerne aroma, sapore e a conoscere i Paesi di origine. Bere un buon caffè non può più essere una questione casuale ma una scelta, ecco perché scegliere dove andare a bere il caffè o come farselo a casa è importantissimo.

E se amiamo il buon caffè, anche la miscelazione con il latte ha la sua importanza.

dscf2402
_vvv

dscf2452-2

intro

HOW TO MAKE A CAPPUCCINO
Il cappuccino italiano viene preparato in una tazza che contiene dai 150 ai 180 ml dove circa 1/4 sarà occupato da caffè espresso e il restante da latte montato. Come si prepara il cappuccino?  Ecco alcune regole base.

Montare il latte: una questione di dosi.

La lattiera deve essere piccola, per una o due porzioni di cappuccino.
Nella lattiera va inserita la giusta quantità di latte.
Il latte deve essere freddo. Sempre!
La temperatura del latte una volta montato deve essere di 55-65°C.
Il latte montato non deve essere troppo denso, bisogna dosare la quantità di aria in modo che sia cremoso al punto giusto, lucido e senza troppe bolle.

dscf2420

Versare il latte: una questione di polso.

In una mano tieni la tazza, nell’altra la lattiera.
Fai roteare la tazza con il caffè in modo da rompere la crema superficiale.
Fai roteare bene la lattiera in modo di avere il latte montato ben omogeneo e cremoso.
Versa un goccio di latte nel caffè e, sempre con un movimento rotatorio della tazza, emulsiona i due liquidi.
Mescola ancora il latte roteando la lattiera.
Inclina la tazza verso la lattiera quasi fino a fare uscire il caffè.
Appoggia la lattiera alla tazza e inizia a versare il latte, vicino al bordo, in modo costante e omogeneo.
Quando la tazza è quasi piena, raddrizzala e di conseguenza segui il movimento anche con la lattiera spostando il punto di versamento al centro della tazza stessa.
Il cappuccino perfetto avrà un cerchio di latte nel centro della tazza con una corona intorno marrone di caffè.

Questo cappuccino lo abbiamo realizzato con Nespresso Master Origin Colombia, un caffè poco amaro con sentori di nocciole tostate, frutti rossi, cioccolato e biscotto. Perfetto per un cappuccino dolce (senza aggiungere zucchero) come piace a noi.

Cos’è un caffè monorigine? Un caffè che arriva da un solo luogo, non miscelato ad altri tipi di caffè, per cui in grado di esprimere tutte le caratteristiche del territorio in cui è stato coltivato e della lavorazione a cui è stato sottoposto. Un caffè quindi legato alla sua terra, alle condizioni ambientali e climatiche e alla cultura locale. Un caffè che ha molto da raccontare.

schermata-2018-11-22-alle-11-09-00

 

Sembra facile ma non lo è. Pensavamo di darci subito alla Latte Art ma, come ci ha insegnato Matteo Beluffi – campione italiano di Latte Art – prima di potersi dedicare a cuori e spighe bisogna saper fare bene un cappuccino. Iniziamo da quello.

Con Creatista Plus, la macchina di Nespresso pensata per la Latte Art, sarà facile fare preparazioni a base di latte anche in casa e potrai esercitarti per diventare un master of cappucino! La macchina, dotata di beccuccio del vapore e lattiera, ha un display attraverso il quale poter decidere la preparazione desiderata e impostare temperatura e quantità di aria per montare il latte. In questo modo avrai un latte sempre perfetto e non ti resterà che esercitare i polsi, ottenere il miglior cappuccino e dedicarti alla Latte Art! Tra le ricette, oltre al classico cappuccino, ci sono il Flat White, il caffè latte e il latte macchiato.

GLOSSARIO

Latte Art
Creazioni di disegni sulla superficie del caffè attraverso il versamento della crema di latte e l’utilizzo della lattiera. La Latte Art è una pratica nata in Italia negli anni ’70.

cappuccino

dscf2464-2

Latte Macchiato
Il latte macchiato è una preparazione servita in un bicchiere in vetro alto che prevede pochissimo caffè, non più di 20 cl, solo un 5% se confrontato con la quantità di latte.

Flat White
Un caffè espresso doppio, circa 50-60 ml con della crema di latte montata in modo molto liquida, quindi con poca aria che viene fatta entrare nel latte soltanto i primissimi secondi di montatura.

Cappuccino
Il cappuccino è immediatamente riconoscibile. Si tratta di circa 1/4 di caffè espresso in cui viene versato latte montato con la lancia vapore fino ad una temperatura di circa 55° dalla texture finissima e senza bolle. La preparazione finale è sormontata da circa un centimetro di schiuma di crema montata.

Cortado
Il caffè cortado, di origine sud americana, altro non è che un espresso “tagliato” con una piccola quantità di latte. Il cortado ricorda molto il caffè macchiato, tipico italiano, ma è più lungo e la sua preparazione è completamente diversa. Dopo che viene montato il latte si mette la schiuma nella tazzina, poi si versa il caffè e solo in seguito si aggiunge il resto del latte fino a formare una cupola. 

Caffè Latte
In pratica un cappuccino senza schiuma, ma dosato in maniera assolutamente identica al suo più famoso fratello di latte, sempre con un 1/4 o 1/5 di espresso. Anche la tazza di servizio dovrebbe essere la stessa.

Chai latte
Il chai latte è una bevanda antica di ispirazione indiana costituita da tè al latte arricchita da spezie come zenzero, cardamomo, cannella, chiodi di garofano, pepe, anice stellato o semi di finocchio. Esistono tante versioni in base al mix di spezie utilizzato.

Macha Latte
Composto da latte, più o meno tiepido a seconda dei gusti, e tè matcha. Ha l’aspetto di un cappuccino con la differenza del colore che va dal verde più delicato a quello più acceso in base alla quantità di tè utilizzato.

Golden Milk
Conosciuto anche come “Latte d’oro”, è una preparazione a base di curcuma e miele usata nella medicina Ayurvedica. Spesso il latte utilizzato è di origine vegetale.