Storie Digitali: Mick Cote.

24 novembre 2015

Mick vive a Montreal e racconta il suo quotidiano attraverso il profilo Instagram @cotemick. Ci piace seguirlo perché è spontaneo, vivace e reale. Qui possiamo trovare il giusto mix tra cibo, life-style, design e vita personale. Il Canada poi è così lontano che ci piace vedere, attraverso le sue immagini, quello che accade dall’altra parte del mondo.

Vogliamo sapere qual è il piatto che non ti sazia mai.
Non riesco a stare senza cibo giapponese. Che sia sushi, soba, ramen o tutto quello che ci può stare nel mezzo. Ho sempre voglia di quel gusto che solo i piatti giapponesi ti riescono a dare.

Qual è il piatto che cucini per i tuoi amici?
Mi piace molto cucinare e sperimentare quando mi vengono a trovare i miei amici (solo quelli più stretti però, per i nuovi amici cucino solo ricette che ho già testato). Con tutte le zucche che ci sono in questo periodo sto provando a fare il miglior risotto alla zucca di sempre, ecco la mia ricetta!

mike-cote-03
mike-cote-02
mike-cote-01
mike-cote-04

Dove ci porteresti a cena?
Dipende da dove siamo. Se ci troviamo a Montreal, dove vivo ora, vi porterei da Tuckshope se abbiamo voglia di cibo buono, fresco e creativo. Se invece abbiamo voglia di qualcosa di tranquillo, vi porterei dal mio tanto amato Satay Brothers. Qui servono buonissimo cibo malese e si trova proprio vicino a casa mia.

Pranzo della domenica: raccontaci il tuo menu ideale.
Datemi una gigantesca insalata o un lobster roll e sarò felice! Sarò sincero con voi: spesso preferisco passare il pranzo a pensare a cosa cucinerò per cena!

Cosa mangi per colazione?
Dato che al mattino ci metterei troppo, tendo a prepararmi la colazione in anticipo. O mi faccio il mio mastodontico frullato con tutto quello che mi ritrovo in frigorifero (succo d’arancia, latte di mandorla, frutti di bosco, banana, spinaci, avena, mi di chia, cetrioli, sedano), oppure avena con sciroppo d’acero, latte di mandola, bacche e cannella per una colazione veloce mentre faccio dell’altro. Il fine settimana invece è tutta un’altra storia!

mike-cote-13
mike-cote-14
mike-cote-12
mike-cote-15

Hai un ingrediente segreto in cucina?
Ho sempre della “dashi miso paste” nel mio frigorifero, è fondamentale per me. Devi marinare qualche cosa? Condire un’insalata? Devi fare un brodo veloce e gustoso? La userei per tutto, anche per farmi una maschera per il viso… sto scherzano ovviamente!!

Descrivi il tuo profilo Instagram con tre parole.
Cose-che-amo

Quando hai iniziato a pubblicar le tue prime foto su Instagram?
Ho iniziato in modo costante nell’estate del 2014. Avevo voglia di uno sfogo creativo perché ho sempre amato scattare foto ma non mi sono mai concentrato sul diventare un vero fotografo. Instagram mi da la possibilità di esplorare questa mia passione e di raccontare storie a persone anche lontane da me.

mike-cote-09
mike-cote-08
mike-cote-10

Cosa ami di più dei social network?
Mi piace avere la possibilità di circondarmi di persone creative da tutto il mondo e di creare connessioni stabili. Ho incontrato grandi amici grazie ad Instagram, persone che non avrei mai potuto incontrare senza l’uso dei social.

Qual è il tuo profilo Instagram preferito?
Sono ossessionato con il lavoro di Nik Sharma @aborwntable. Le sue foto di cibo mi fanno impazzire e sembrano uscire dallo schermo. È food porn allo stato puro!

ENGLISH TEXT

Mick lives in Montreal and trough his Instagram profile he talks about himself, his life and daily routine. We like @cokemick‘s feed because is spontaneous, sophisticated and real. 

Tell us what is the food that you can never get enough of
I simply can’t get enough Japanese food. Whether it’s sushi, soba, ramen or anything in between. I constantly crave that umami taste Japanese dishes so often showcase.

What’s the dish that you love to cook for your friends?
I cook so much and I like to experiment when friends come around (the good friends of course! New acquaintances get the true and tested recipes). With the abundance of squash around this time of year, I’ve been trying to score the right notes in a butternut squash risotto (recipe here).

Where would you take us for dinner?
It depends where we are! If we’re hanging around Montreal, where I currently live, I’d likely take you to Tuckshop if we wanted some market-fresh, creative and consistent meals. Otherwise, for something a little more laid back, I’d probably go to my old faithful, Satay Brothers. They serve delicious Singaporean and Malaysian food and they’re only a stone’s throw away from my apartment.

mike-cote-05
mike-cote-06
mike-cote-07

Sunday lunch: what’s your favorite menu?
Give me a massive, luscious salad or a lobster roll and I’ll be a happy man. I’ll be honest though: I’ll likely spend my lunch time thinking about what’s coming for dinner.

Every day breakfast: what do you have?
I’m terrible at leaving myself enough time in the morning to do everything I need to get done, so I tend to prepare my breakfasts in advance. I will either have the most mammoth smoothie ever (orange juice, almond milk, frozen berries, banana, spinach, rolled oats, chia, cucumber, celery — basically anything I have in my fridge) or I’ll make overnight oats with pure maple syrup, almond milk, some berries and cinnamon for a quick breakfast on the go. Weekends are a different story!

What’s your secret ingredient in kitchen?
I will never not have dashi miso paste in my fridge. It’s a key staple for me. Need to make a marinade? A salad dressing? A quick, tasty broth? I could probably even use it as a face mask if I was in dire need (I digress).

Describe your Instagram profile in 3 words
Things I like

Instagram: when did you start to publish pictures? 
I started actively publishing on Instagram in the summer of 2014. I needed a creative outlet that could follow me wherever I went. I had always liked taking photos but had never really focused on growing as a photographer. Instagram lets me explore perceptions and tell stories to people far and wide.

What’s your favorite thing about this social network?
I love being able to surround myself with creative people from around the world and build solid connections. I’ve met so many great friends through Instagram — people I would have never met otherwise.

What’s your favorite Instagram profile?
I’ve been obsessed with the work of Nik Sharma @abrowntable. His food photography is to die for. He makes static images look as though they’re moving. It’s food porn at its best.

nl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Se vuoi ricevere le nostre ricette, le guide di viaggio, anteprime imperdibili e altri contenuti esclusivi, inserisci la tua mail nel form sottostante.

CI siamo quasi... controlla la tua mail e conferma la registrazione!