Storie Digitali: Freepy.

20 gennaio 2016

Paolo è un architetto e ama Parigi. Il suo profilo Instagram @freepy non è che la conferma di questa sua breve descrizione. Paolo ha uno stile unico: riconosceremmo una delle sue foto in mezzo ad altre mille.

La cura per la luce, per i tagli, per le inquadrature… le sue foto ti fanno vivere la città emozionandoti e lasciandoti senza fiato; spesso guardando uno scatto ci chiediamo: “ma come è possibile scattare una foto del genere? Chissà da dove l’avrà scattata!”. Paolo non ha voluto svelarci i suoi segreti ma per quanto riguarda i suoi gusti in cucina si è felicemente aperto con noi. Noi non vediamo l’ora di tornare a Parigi e di fare una passeggiata con lui per una delle città che più amiamo al mondo…

Ovviamente, oltre a Parigi (dove Paolo vive) troverai anche tantissime altre città fotografate come Berlino e Torino. Segui @freepy su Instagram e fatti catturare dai suoi racconti quotidiani.

Raccontaci qual è il piatto che non ti stancheresti mai di mangiare
Le patate al forno di mia nonna, quelle che rimangono attaccate ai bordi, le vado a cercare io prima che gli altri si servano. Purtroppo non riesco a mangiarle così spesso, quindi adesso cerco di rifarle io, ma non é la stessa cosa.

Cosa ti piace cucinare per i tuoi amici?
Sicuramente la pizza, ho affinato la mia ricetta dopo anni e anni di pratica, adesso molto diversa da quella di mia madre o di mia nonna, posso dire che é la mia ricetta. La faccio esclusivamente con la salsa di pomodoro di mia nonna.

paolo-remogna-instagram-14
paolo-remogna-instagram-12
paolo-remogna-instagram-11
paolo-remogna-instagram-08
paolo-remogna-instagram-04

Il piatto francese che ami di più?
Direi il Magret de Canard perché in Italia non é così comune e non avevo l’abitudine di mangiarlo. Come dolce una Réligieuse al caramello al burro salato… in realtà qualsiasi patisserie con burro salato mi fa impazzire.

Dove ci porteresti a cena?
Forse Les Enfants Rouges perché ci sono stato recentemente e mi é piaciuto molto. È piccolo ma accogliente, in menù c’è cucina francese con un tocco asiatico. Ricordo di aver avuto quasi un orgasmo con il dolce!

Pranzo della domenica: cosa sogni di trovare in tavola?
Adoro i pranzi della domenica, perché mi fanno pensare alla mia famiglia, al profumo di arrosto che già sentivo dal mio risveglio. I pranzi di mia mamma sembravano così naturali, ma dietro c’era sempre tanto lavoro. Vorrei trovare quell’amore per il cibo che la mia famiglia mi ha trasmesso, quella generosità, quei profumi di Italia che a volte mi mancano tanto.

paolo-remogna-instagram-09
paolo-remogna-instagram-10
paolo-remogna-instagram-05

Colazione in casa o fuori?
Colazione di tutti i giorni a casa: succo di due arance e un pamplemousse, uno yogurt fatto in casa, una banana, e un caffè lungo che mi porto in giro per tutti i miei 35 metri quadri.

Hai un ingrediente segreto in cucina?
Non so se sono segreti ma ne ho sicuramente due: rosmarino per il mio lato italiano e coriandolo per il mio lato colombiano, ma questa è una storia lunga da raccontare…

Descrivi il tuo profilo Instagram con tre parole?
Bordélique, sognante, intimo.

Cosa vuoi raccontare tramite le tue foto?
Voglio raccontare me stesso a me stesso, a volte non ci ascoltiamo abbastanza. Racconto tante cose, storie di persone immaginarie e anche così vere, racconto molto di me, dei miei sogni, delle verità che toccano un po’ tutti noi. É tutto nato come un diario, oggi voglio dare occhi alle mie parole.

Sembra sempre che le tue foto vengano scattate da luoghi irraggiungibili… qual è il tuo segreto?
I segreti rimangono tali si dice… posso solo dirvi che cerco posti inusuali, anche sea volte sono loro a trovarmi.

paolo-remogna-instagram-07
paolo-remogna-instagram-03
paolo-remogna-instagram-02

Quando hai iniziato a pubblicare le tue prime foto su Instagram?
Un po’ più di tre anni fa, é stato naturale forse per la mia formazione. Oggi non posso più pensare ad una foto senza un testo. Ho postato una foto al giorno per più di tre anni, senza interruzione, un lavoro, un diario che mi ha accompagnato e che spero mi accompagnerà ancora un po’…

nl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Se vuoi ricevere le nostre ricette, le guide di viaggio, anteprime imperdibili e altri contenuti esclusivi, inserisci la tua mail nel form sottostante.

CI siamo quasi... controlla la tua mail e conferma la registrazione!